I dati della ricerca dell’Osservatorio New Media & New Internet della School of Management del Politecnico di Milano presentata a Milano in occasione del Convegno ‘New Internet +90%: inizia a delinearsi il nuovo scenario dei Media’, mostrano come canali video online, social network, applicazioni, smartphone e tablet possano diventare il motore del cambiamento del mondo dei media.

new mediaAndrea Rangone, responsabile scientifico dell’Osservatorio New Media & New Internet, sintetizza così il fenomeno:   “I New Media, infatti, dal 2008 a oggi, sono cresciuti senza mai subire alcuna battuta di arresto. Con 5,4 miliardi di euro nel 2012 sono arrivati a pesare per oltre un terzo del mercato complessivo dei Media, quando solo 4 anni fa contavano per poco meno di un quarto. Nel 2013 si prevede una crescita del 6% circa che porterà il valore del mercato intorno ai 5,7 miliardi di euro, pari al 36% del mercato complessivo dei Media.” […]

“Se suddividiamo il mercato degli internet media tra old internet e new internet, nel 2012 la prima componente pesa per il 75% circa e la seconda per il rimanente 25%. La situazione cambierà significativamente nel 2017, quando il new internet potrebbe generare circa il 50% del mercato degli internet media, soprattutto grazie a video (oltre il 20% del mercato), social network (10-15%) e ricavi pay (10% circa); il mercato degli internet media, oggi pari al 25% del mercato dei new media, potrebbe arrivare nei prossimi 5 anni fino al 40%, trainato dal new internet. Rispetto al mercato dei media nel suo complesso, invece, il mercato degli internet media, oggi pari a poco più dell’8%, potrebbe arrivare fino al 20%.” [leggi tutto]

 

Fonte: YouMark!