Il Cnel e l’Istat hanno lavorato insieme per arrivare alla definizione di un insieme condiviso di indicatori utili a determinare lo stato e il progresso del Paese, coinvolgendo l’associazionismo femminile, ecologista, dei consumatori e l’associazionismo in senso lato. L’obiettivo è stato quello di misurare il “Benessere Equo e Sostenibile” (Bes), per identificare punti di forza e di debolezza, differenze di genere, nonché particolari squilibri territoriali o gruppi sociali avvantaggiati/svantaggiati, anche in una prospettiva intergenerazionale (sostenibilità).

bycamIl risultato è sintetizzato in questo primo rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile in Italia. Gli indicatori selezionati per rappresentarlo aspirano a divenire un riferimento costante e condiviso dalla società italiana in grado di segnare la direzione del progresso che la medesima società vorrebbe realizzare. [leggi tutto]

Fonte: YouMark!